REFERENDUM 17 APRILE

In vista dei Referendum del 17 Aprile, raccogliamo alcuni articoli per affrontare  il quesito referendario in coscienza, informati e con un opportuno discernimento. Sembra una questione di secondaria importanza, ma leggendo i diversi approfondimenti, possiamo capire la  rilevanza ambientale del quesito, anche in riferimento all’enciclica Laudato Si (vedi articolo “tra soluzione italiana e discernimento”). Pertanto riteniamo importante rimanere informati e seguire con attenzione la questione, per esercitare un voto consapevole.

Siamo chiamati a scegliere se abrogare la norma che permette di svolgere le attività di coltivazione degli idrocarburi, relative a concessioni già rilasciate in zone di mare, per la vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e salvaguardia ambientale (art. 6, c. 17 del Codice dell’ambiente, D.lgs. n. 152/2006 e successive modificazioni). Con parole meno tecniche ci viene chiesto se, quando scadranno le attuali concessioni, vogliamo che venga fermato lo sfruttamento dei giacimenti in attività nelle acque territoriali italiane anche se contengono ancora gas naturale o petrolio. Il quesito riguarda solo le trivellazioni già in atto entro le 12 miglia dalla costa (poco più di 22 km), non quelle in mare a una distanza superiore o quelle sulla terraferma. Il referendum coinvolge 21 giacimenti di petrolio e metano (equamente distribuiti tra Mare Adriatico, Ionio e Canale di Sicilia); di questi, tre di ENI e di Edison potrebbero anche essere maggiormente sfruttati: Guendalina e Gospo nell’Adriatico e Vega davanti a Ragusa.
Di che cosa si tratta e qual è la reale posta in gioco?

Raccogliamo alcune riflessioni e approfondimenti pubblicati nel Sito dell’Azione Cattolica Nazionale e chi aiutano a capire:

  1. Di che cosa si tratta e qual è la posta in gioco 

  2. Trivelle in mare, la voce dei vescovi

  3. Tra “soluzione all’italiana” e discernimento 

Altri spunti di riflessione:

  1. «Contro le trivellazioni partecipate al referendum del 17 aprile» (Padre Alex Zanotelli; articolo di Famiglia Cristiana)

  2. Trivelle in mare, la voce della Chiesa (articolo di Avvenire del 18/03/2016)
  3. Referendum sulle trivelle, un voto sul futuro energetico dell’Italia (la Stampa, opinioni, 05/04/2015)
  4. Concessioni, piattaforme e referendum: ecco la mappa degli idrocarburi in Italia (la Stampa, 04/04/2016)
  5. Referendum, viaggio nel Delta ferito dalle trivelle  (Avvenire, 08/04/16)

Categorie

Archivio

Facebook

Azione Cattolica Bergamo

Ci sta a cuore! Adesione 2016